Mozzarella di Bufala Campana DOP

Sembra che furono i re normanni a creare i primi allevamenti di bufale in Campania portando gli animali dalla Sicilia. Il termine “mozzarella” deriva dal verbo “mozzare” (tagliare), che si riferisce al taglio manuale che subisce questo tipo di formaggio, effettuato con la compressione del formaggio tra gli indici e i pollici.
SCHEDA TECNICA
  • icon_denominazione

    DENOMINAZIONE:

    Mozzarella di Bufala Campana DOP

  • icon_zonaa

    ZONA DI PRODUZIONE:

    Campania: province di Benevento, Caserta, Napoli, Salerno;
    Lazio: province di Frosinone, Latina, Roma
    Puglia: provincia di Foggia; Molise: provincia di Isernia

  • icon_tipologia

    TIPOLOGIA:

    formaggio grasso a pasta filata, cruda, molle, priva di occhiatura. Può essere affumicata (Mozzarella di Bufala Campana DOP affumicata)

  • icon_latte

    LATTE:

    di bufala intero, fresco, crudo, termizzato o pastorizzato

  • icon_latte

    CROSTA:

    pelle sottilissima di circa 1mm con superficie liscia, mai viscida né scagliata

  • icon_stagionatura

    STAGIONATURA:

    non richiesta. Deve essere conservata nel suo liquido di governo

  • icon_produzione

    PRODUZIONE:

    annuale