Storico Ribelle

Le sue origini risalgono a 5 secoli fa e la sua caseificazione può essere fatta ancora nei calécc, semplici capanne costituite da un muretto a secco alto 1 – 1,5m e privi di copertura fissa. L’impiego dei calécc richiede faticosi e frequenti spostamenti di tutti gli altri attrezzi da lavoro, molti ancora in legno, che contribuiscono a mantenere e sviluppare la microflora spontanea. L’immagine del calécc è diventata il simbolo dell’alpicoltura, basata sulla caseificazione itinerante. È un Presidio Slow Food.
Storico Ribelle
SCHEDA TECNICA

DENOMINAZIONE:
Storico Ribelle

ZONA DI PRODUZIONE:
Lombardia: provincia di Bergamo, Sondrio, Lecco.

TIPOLOGIA:
Formaggio grasso, a pasta cotta, dura, pressata, con occhiatura rada ad “occhio di pernice”, rotonda e regolare.

LATTE:
Misto vaccino e caprino (10-20%), intero, crudo, di una sola munta e lavorato entro 30 minuti dal termine della mungitura.

CROSTA:
Liscia, pulita, di colore giallo paglierino che diventa più intenso con la stagionatura, con spessore di 2-4 cm.

STAGIONATURA:
Da 70 giorni ad oltre 10 anni.

PRODUZIONE:
Annuale.

Scopri come gustarlo

C’è una forma d’arte
che sa accostare
tradizione e futuro,
semplicità e bontà,
ed è guidata da uno strumento infallibile,
il cuore:
è l’arte di fare gli auguri.

Buone feste!