FORME. Incontri e Racconti

CONVEGNI

EVENTO A PRENOTAZIONE FINO A ESAURIMENTO POSTI

Sabato 23 Ottobre
Domenica 24 Ottobre
Bergamo

Ora
Sabato 23 ottobre dalle ore 10.00 alle 17.00
Domenica 24 ottobre dalle ore 10.00 alle 15.30

Luogo
Sala dei Giuristi di Palazzo del Podestà, Bergamo Alta

Scopri il programma
  • 00Giorni
  • 00Ore
  • 00Minuti

Appuntamenti alla scoperta della civiltà del formaggio, tra tradizioni secolari e nuove sfide digitali, architettura e presidio del territorio, storie di luoghi, di persone e di produzioni che accompagnano l’umanità da millenni.

“Incontri e racconti” condotti da professionisti ed esperti del settore che, nelle giornate di sabato e domenica, si confronteranno per approfondire argomenti e testimoniare esperienze nel settore agroalimentare, con focus sulla filiera lattiero-casearia. 

Ingresso gratuito, con green pass

  • Sabato 23 Ottobre 2021
  • Domenica 24 Ottobre

Ore 11.30 - 12.30

TALEGGIO DOP TRA TRADIZIONE E INNOVAZIONE
USEFUL: UNICITÀ DEI PRODOTTI, SOSTENIBILITÀ ED EFFICIENZA DI PRODUZIONE

Relatori e argomenti
Il progetto USEFUL - Obiettivi e focus su attività Taleggio DOP
Martin Sanna, Santangiolina Latte Fattorie Lombarde

Innovare nelle DOP si può: l’influenza delle condizioni di stagionatura sul microbiota del Taleggio DOP
Milena Brasca, Tiziana Silvetti, Antonella Susca - CNR ISPA
Bianca Castiglioni, Paola Cremonesi - CNR IBBA
Lisa Vallone - Dipartimento VESPA – UNIMI

Le esperienze: la parola alla Latteria Sociale di Calvenzano nelle attività sul Taleggio
Pieralberto Cangelli, Latteria Sociale di Calvenzano.

Abstract
Il progetto USEFUL, con il coinvolgimento delle filiere cooperative lattiero-casearie, intende individuare soluzioni innovative per aumentare la qualità e l’efficienza dei processi di produzione dei formaggi DOP Grana Padano e Taleggio. Nell’evento si presentano i primi risultati delle attività sperimentali svolte sul Taleggio DOP, indagando, attraverso approcci innovativi, l’effetto delle diverse condizioni di stagionatura sulla qualità del microbiota del formaggio.

Ore 14.30 - 15.30

OROBIE: DALLE PERSONE IL VALORE DEL TERRITORIO

Moderatore
Dario Colossi - Sycomor

Relatori

Silverio Pezzoli - Co-fondatore Orobiestyle - Orobie, costruire un brand di territorio
Arch. Paolo Belloni - studio PBEB: Ostello CAI Al Curò: un modello per le Orobie
Giacomo Perletti - agronomo, fondatore e titolare Contrada Bricconi - La montagna che rivive
Michele Lazzarini - chef - percorsi sostenibili di gusto con erbe spontanee e prodotti della montagna
Maurizio Seletti - AD IRTA SpA, comprensorio Presolana Monte Pora - Conoscenza e competenza per lo sviluppo di un territorio. I casi di Bormio e Livigno.

Ore 16.00 - 17.00

“MISURARE” E COSTRUIRE LE CITTÀ DEL FUTURO
DIALOGHI TRA RETE UNESCO CREATIVE CITIES E RETE ROTARY

Moderatore
Simona Leggeri - Socia Club Rotary Bergamo Ovest

Relatori

Giuseppe De Beni - Presidente Rotary Bergamo Ovest
saluti istituzionali

Roberto Amaddeo - Comune di Bergamo

Francesco Maroni - Presidente Associazione The Cheese Valleys Le Tre Signorie
Progetti di valorizzazione di un territorio unico

Maura Nataloni (in collegamento da Fabriano) - Presidente rete Rotary Unesco Creative Cities
Introduzione alla rete Rotary per le UNESCO Creative Cities

Daniele Lo Sasso - Delegato per la Città di Bergamo per la rete Rotary per le Unesco Creative Cities
Presentazione della proposta progettuale Rotary per le UNESCO Creative Cities

Christophe Hubert Sanchez - AD e CEO VisitBergamo
I numeri che guidano la strategia: il caso di VisitBergamo

Abstract
Obiettivo della rete Rotary per le UNESCO Creative Cities è creare un legame ancora più forte tra le 11 Città Creative italiane. Attraverso la rete, le Città Creative potranno condividere esperienze, organizzare iniziative comuni e confrontarsi su come valorizzare al meglio la propria creatività, coniugando una solida identità storica e culturale con la necessaria innovazione che garantisca lo sviluppo futuro. Tra gli obiettivi della rete Rotary per le UNESCO Creative Cites c’è quello di studiare, definire e condividere un approccio strategico sistemico per la misurazione degli impatti delle progettualità di Bergamo UCC sul territorio. Durante l’evento sarà presentata l’idea di poter condividere metodologie e strumenti a supporto del raggiungimento di questo obiettivo.

Ore 10.00 - 11.00

LA FORMAZIONE COME FATTORE DI SVILUPPO STRATEGICO DELLA FILIERA AGROALIMENTARE

Moderatore
Luigi Sorzi - Presidente Fondazione Istituti Educativi di Bergamo

 

Relatori
Giovanna Leidi - Dirigente scolastico IS San Pellegrino
“Oro bianco: Forme e formazione”

Valeria Annoni - Responsabile Formazione, Servizi alle aziende, Apprendistato ABF
"La transizione digitale ed ecologica come obiettivo del percorso IFTS di ABF: le nuove frontiere della formazione professionale per il settore lattiero-caseario”

Emanuele Marchesi - Scuola per lavorare nell’Agroalimentare di Castel Cerreto
“Un futuro ben seminato”

Francesco Valagussa - Master in Filosofia del Cibo e del Vino dell’Università San Raffaele Vita e Salute
"La formazione come processo permanente e reciproco”

Ore 11.30 - 12.30

BLUE ECONOMY E INNOVAZIONE
NUOVI PARADIGMI PER GUIDARE LO SVILUPPO AGROALIMENTARE SOSTENIBILE E LA PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO

Moderatore
Alberto Lupini – economista e direttore Italia a tavola

Relatori
Piero Manzoni - AD NeoruraleHub
Enrico Loccioni - Fondatore e Presidente Loccioni - progetto Valle di San Clemente
Giovanna Prandini - Presidente Ascovilo
Francesco Lino Bianchi – Segretario Generale Fondazione Istituti Educativi di Bergamo
Davide Biolghini - fisico cibernetico, coordinatore scientifico del Forum Cooperazione e Tecnologia


Abstract
L’obiettivo è presentare soluzioni e modelli di sviluppo per orientare la transizione ecologica e la pianificazione delle aziende agroalimentari, degli enti regolatori e infine di chi ha la responsabilità di amministrare il territorio. Il concetto di fondo è creare circolarità di cultura e di competenze per affrontare le sfide che i grandi temi della sostenibilità ci impongono. In un mondo sempre più interconnesso, lo sfruttamento delle risorse, l’impatto sull'ambiente, la produzione del cibo, l’alimentazione e la salute sono tessere di uno stesso mosaico che supera i limiti geografici dei singoli territori. Attuare best practices a livello globale richiede soluzioni integrate e diventa una responsabilità condivisa, a tutti i livelli.

Ore 14.30 - 15.30

ARTISANAL CHEESES
I PRODUTTORI ARTIGIANI DI FORMAGGI COME AMBASCIATORI DELLA CREATIVITÀ LOCALE

Moderatore
Giuseppe Biagini, fondatore ITKI Foundation, Chairman

Relatori
Roberto Amaddeo - Comune di Bergamo
Francesco Maroni - Presidente Associazione The Cheese Valleys Le Tre Signorie
Alvaro Ravasio - Presidente Consorzio di Tutela dello StrachÍtunt Valtaleggio
Michele Corti - professore di Zootecnia di Montagna dell'Università degli Studi di Milano.
Katya Calvi - azienda agricola Juri Salvini
Paolo Ciapparelli – Valli del Bitto Trading

 

Abstract
“Artisanal Cheeses” è il progetto promosso dal Comune di Bergamo, Bergamo UNESCO Creative City, ITKI Foundation e Associazione The Cheese Valleys per mappare e raccontare dei produttori di formaggio e del settore lattiero-caseario del territorio orobico. Durante l’evento sarà presentato il progetto e le modalità per partecipare.
Alla tavola saranno presenti alcuni produttori di formaggio locali che porteranno la propria esperienza nel settore, condividendo le sfide e opportunità del territorio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

EVENTO A PRENOTAZIONE FINO A ESAURIMENTO POSTI

Cheese Labs

Sabato 23 Ottobre
Domenica 24 Ottobre
Bergamo Alta

Prenota

EVENTO A PRENOTAZIONE FINO A ESAURIMENTO POSTI

FORME. Incontri e Racconti

Sabato 23 Ottobre
Domenica 24 Ottobre
Bergamo Alta

Prenota
Sponsor FORME 2021
Sponsor FORME