Follow Us

Copyright 2014 Brand Exponents All Rights Reserved

PERCORSI TURISTICI

Val Brembana Occidentale: tradizione e gusto tra verdi alpeggi e bianche vette

Questo versante dell’Alta Val Brembana mostra al visitatore tutto il fascino e la genuinità del suo passato, oltre ad importanti tesori lasciati in eredità dai numerosi artisti nati nei suoi paesini. Di particolare rilievo, le tracce del passaggio dell’antica via commerciale Priula e della Via del Ferro. Per gli amanti della cucina non mancano prelibate soprese quali i formaggi, frutto della pratica ancora diffusa in zona dell’alpeggio estivo e della secolare tradizione casearia, e i funghi, ai quali è dedicato un grande evento a fine state.

Summer: tradizione e gusto nel verde

1° giorno
Arrivo a Valtorta e visita alla latteria produttrice dell’Agrì (presidio Slow Food) e di altri latticini quali il Formai de Mut DOP dell’Alta Valle Brembana.
A seguire visita al museo etnografico, che raccoglie soprattutto attrezzi del mondo contadino e alcuni pregiati orologi dell’Opera di Miragolo, e al centro del paese, che è un vero museo a cielo aperto. Sono infatti visibili gli antichi mestieri rurali grazie ad alcuni interessanti e ben conservati esemplari diffusi nell’abitato: il mulino, il maglio, la segheria idraulica e l’antico orologio.
Dopo la sistemazione in albergo, cena in ristorante locale con antipasto di degustazione dell’Agrì e piatti cucinati secondo le ricette del territorio.

2° giorno
Dopo la colazione, visita ai tesori storici, artistici e naturalistici di questa porzione dell’Alta Valle: Olmo al Brembo, col Santuario della Madonna dei Campelli, le antiche case e la possibilità di rinfrescarsi in piscina; Cassiglio, con la seicentesca serenata macabra di casa Milesi e il bel laghetto; Averara, con l’affascinante via porticata e la singolare facciata di casa Bottagisi; Santa Brigida, paese natale della famiglia di pittori Baschenis, con il nuovo museo multimediale; Cusio, paese natale degli intarsiatori Rovelli, con l’oratorio di San Giovanni Battista; Piazzolo e Piazzatorre, ideali per fresche passeggiate nel verde e infine Mezzoldo, ultimo sbocco sugli antichi Grigioni, che non a caso ospitò una dogana. Da non perdere la visita al Passo San Marco, meta amata dai motociclisti.
Termine dell’itinerario.

Consiglio fuori programma: Cassiglio è nota per essere la partenza per eccellenza del Sentiero delle Orobie Occidentali dunque non può mancare un’escursione con un gustoso pranzo in rifugio!

Winter: il bianco della neve e dell’agri

1° giorno
Arrivo a Valtorta e visita alla produzione dell’Agrì e del Formai de Mut.

Dopo la sistemazione in albergo, verso sera ciaspolata sotto le stelle ai piani dell’Avaro con cena tipica in rifugio.

2° giorno
Giornata frizzante sulla neve con pranzo in rifugio*
Termine dell’itinerario.

* possibilità nolo sci discesa / fondo / ciaspole e, per i più piccini, bob!
Consiglio fuori programma: gli appassionati ed esperti di MTB potranno approfittare della bellezza delle montagne orobiche anche d’inverno, aggregandosi a professionisti delle due ruote, che non si fermano nemmeno di fronte a prati e sentieri innevati!

SEDE

Ass. San Matteo - Le Tre Signorie
Via Roma, 6
24010 Branzi (BG)
P.IVA 03416390163
info@progettoforme.eu

INFO
Iniziativa realizzata con il contributo di Regione Lombardia – Rif. Promozione dell’attrattività del territorio lombardo in occasione dell’evento Expo 2015 (Fase 1) - art. 16 della l.r. 19/2014.
Privacy   Cookie
In collaborazione con
Social
#storiediforme